il Nostro BlogRacconti di Viaggio, Recensioni e Magazine

Ci risiamo, troverò mai pace con le macchine fotografiche? Anche per questa recensione nessuno mi ha pagato (purtroppo), e sarà un misto di dati obiettivi e sensazioni personali.

 

Da dove iniziare? Prima di farmi un'opinione e condividerla con te, ho usato la Sony Alpha 7R II per circa 2 mesi, scontrandomi con un sistema molto simile a Canon, ma anche completamente diverso. E' piccola e comoda, ha molte funzionalità e un sistema molto semplice da usare. Nella confezione si trovano 2 batterie, ma io ne ho acquistate altre 2 come backup. Ovviamente l'autonomia è di circa la metà rispetto ad una Canon 5d Mark III, ma ha un sistema di ricarica davvero interessante: la batteria può caricarsi direttamente in camera, usando un semplice collegamento MICRO USB. Questo significa che puoi caricare la fotocamera anche con una batteria di backup utilizzata spesso per i cellulari, o usarla direttamente collegata alla corrente. Per una carica completa su caricabatterie originale Sony, il tempo è di 4 ore. Invece con la batteria in camera, collegata tramite micro usb è di circa 1 ora e mezza.

2016 02 14 13.08.30 1024x576

Quale scheda di memoria?

La Sony A7R II, a differenza della Canon 5d mark III, non ha 2 slot di memoria (se sei un professionista sai bene quanto uno slot in più possa a volte salvare un lavoro), ma soltanto uno per le SD. Per poter registrare in 4k e ad alta velocità, quella che ti consiglio di prendere è una Lexar SDXC, 1000x, Professional UHS-II, 64 GB. La Lexar rilascia un software gratuito per il recupero dati da SD danneggiate: in ogni confezione di SD professionali, troverai un codice per il download gratuito del Lexar® Image Rescue®, il quale ti aiuterà (a detta loro) a recuperare buona parte dei dati contenuti al suo interno in caso di scheda corrotta.

Quale obiettivo?

2016 02 14 13.10.26 1024x576

Hai acquistato la Sony A7R II, e ti ritrovi magari con un comparto lenti Nikon o Canon nello zaino, e ti chiedi se un buon adattatore possa risparmiarti la spesa per l'acquisto delle costose lenti Zeiss. Ci ho provato, davvero. Ma sfrutteresti le potenzialità del sistema Sony soltanto al 70%, tanto valeva rimanere con il vecchio sistema: autofucos lento, la macchina che a volte non riconosce l'obiettivo e l'aggiunta di 100g di ingombro sul corpo macchina.
"Quindi? Cosa mi consigli?", ti starai chiedendo. Il primo obiettivo da acquistare come ottimo rapporto qualità/prezzo, è il Sony SEL35F28Z E FE 35 mm F2.8 ZA, che su Amazon puoi trovare a circa 600€. E' compatto, luminoso, e Zeiss. Ha un autofocus impressionante, veloce e silenzioso. Il vero obiettivo da street, ma anche ottimo per registrazioni video. Appena acquistato, ho realizzato un matrimonio soltanto con la Sony A7r II e il 35mm f2.8 (nello zaino avevo con me la Canon 5dmk III e un 24-70 e un 70-200, non sono poi così sprovveduto).
Ti ricordo che la Sony A7R II ha un sistema E Mount, quindi prima di acquistare una lente controlla bene che l'attacco sia quello giusto; subito dopo il 35mm cercavo qualcosa che sostituisse il mio Tamron SP AF 24 - 70mm F/2.8 Di VC USD ed ero intenzionato a prendere il Sony 24-70 mm F2.8 ZA SSM II, ma purtroppo è A Mount, questo significa che per poterlo utilizzare avrei dovuto, anche in questo caso, acquistare un adattatore. Un'interessante recensione sui migliori adattatori la puoi trovare in questa pagina. L'alternativa sarebbe stata acquistare il Sony 24-70 mm F4 ZA OSS con attacco, appunto, E Mount. Per iniziare, però, ho optato per il Batis 85 1.8,  lente uscita in questo periodo che a differenza del 24-70 f4, rispecchia gli alti standard di qualità che cercavo. In primavera comunque dovrebbe uscire il 24-70 mm f2.8 della serie G, da ben 880 grammi contro i 400 del 24-70 f4.

2016 02 14 13.09.07 1024x576

Chiediti quindi, cosa cerchi da una macchina fotografica? Non sono quel tipo di fotografo che guarda la perfetta nitidezza agli angoli, o che tipo di vignettatura genera una lente. Credo che ad oggi, e con questo tipo di tecnologie Sony e Zeiss, stiamo parlando di livelli superiori a prescindere. Qualcuno ha detto che per un buon fotografo è più importante avere scarpe comode, che una buona macchina. Il Sony 24-70 f4 non sarà la miglior lente uscita sul mercato, ma è leggera, veloce ed è Zeiss, e credo proprio che a breve farà parte della mia attrezzatura.
Altri ottimi obiettivi che faranno parte del mio zaino per la Sony A7R II sono:

Sony FE 24-70mm f/2.8 GM
Sony FE 70-200 mm F4 G OSS

Sul Campo

Non ti racconterò di quanto è comoda averla nello zaino, o di come sia un piacere tenerla tra le mani mentre scatti una fotografia. Non ti racconterò di come ti ritrovi a scattare foto con la stessa semplicità di un cellulare o di una compatta. Ti voglio invece parlare e mostrare qualcosa di più pratico, così da poterti fare realmente una tua idea sulla Sony A7R II:

File JPG Extra Fine

Crop 100% - Scarica il File originale

File RAW Compresso

Crop 100% - Scarica il File originale

File RAW Non Compresso

Crop 100% - Scarica il File originale

Confronto tra il Sony 35mm e il Tamron 24-70 2.8 per Canon

35mm - Scarica il File originale

24-70 a 35mm - Scarica il File originale

Il Software

Per scaricare le foto o i video dalla Sony A7R II hai bisogno di un software dedicato, scaricabile gratuitamente dal sito Sony: https://playmemoriesonline.com/
Questo software è molto simile ad Adobe Bridge, ma ovviamente dedicato al nostro sistema. Ti tiene aggiornato sul firmware della macchina e delle lenti, importa foto e video sul computer e può installare nuove app nella fotocamera. Si, hai capito bene, app. La Sony A7R II ha un piccolo software interno che permette di installare alcune app molto interessanti. Io ho acquistato l'app per realizzare TimeLapse, ma ci sono app di ogni genere. Gratuitamente puoi scaricare l'app per il controllo remoto da cellulare, tramite wifi, per comandare la macchina a distanza.

Video

2016 02 14 13.10.52 1024x576

Uno dei punti forti di questo gioiellino è la realizzazione di video ad alti FPS e per il 4k nativo. La prima cosa che ho fatto appena acquistata è stato mettere il sistema video in NTSC, per prendere quei 10 fotogrammi in più in registrazione. Mi sono accorto da subito però che c'era uno sfarfallio con alcuni tipi di luce, ad esempio i lampioni che si trovano per le strade. Probabilmente una frequenza diversa? Non so, ma una cosa è sicura, la Sony A7R II in Europa meglio usarla in modalità PAL.

Conclusioni

Per 3 anni ho usato una Canon 5d Mark III, con lenti più o meno costose. Ho percorso migliaia di chilometri con zaino in spalla e chili di attrezzatura pronta per essere usata. Ho amato e odiato ogni componente, ogni centimetro di tecnologia che doveva aiutarmi a fare soltanto una cosa: raccontare storie. Oggi ho circa 1 kg di attrezzatura la quale realizza filmati in altissima risoluzione e fotografie con colori eccezionali e ad una risoluzione che mai avevo provato prima. Non credo che esista la "macchina perfetta", ma esiste la macchina ideale per le nostre esigenze. E la Sony, fa proprio al caso mio...

DSC01054 1024x683

DSC00970 1024x576

DSC02744 1024x683

Cerca nel Sito

Utilizziamo cookies per fornirti un servizio migliore. Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.